Vino
Degustazione d'Oltrepo
fra scienza e sensi


L'Oltrepo in un bicchiere
Con Mario Maffi alla scoperta
dei vini dell'Oltrepo Pavese


Storie di vino e Oltrepo
Dai romani verso il futuro un percorso
di qualità e consapevolezza

Vino: istruzioni per l'uso
Le facili regole per bere bene
e i segreti per bere meglio

Divertirsi in cantina
Guida pratica all'imbottigliamento "fai da te"
secondo il parere di un esperto

Cominciare bene
Strumenti e utensili
Consigli utili

Prosit!
Alla vostra salute

Sacro e profano
Il vino come metafora
tra peccato e virtù


Le aziende vitivinicole
Assaggi e scoperte,
il fascino e la cultura del bere...


Il Consorzio Tutela Vini
Il Consorzio Tutela vini O.P.,
nato nel 1961, è l'organismo...


Le DOC
Sono 16 i nomi che significano
eccellenza: sinonimo di una qualità...





L’imbottigliamento amatoriale avviene, di norma, con vino acquistato da produttori (agricoltori, cantine sociali, commercianti) che hanno già provvveduto direttamente o indirettamente alle operazioni di carattere tecnico relative alla stabilizzazione del vino (chiarificazioni, filtraggi ecc.). Così pure a monte, da parte del fornitore, devono essere forniti il nome (barbera, bonarda, riesling ecc.), il “titolo” del vino (gradazione) e le sue caratteristiche (Vino da tavola - I.G.T., indicazione geografica tipica - D.O.C., denominazione di origine controllata). È quindi importante per l’imbottigliatore rivolgersi a produttori seri e onesti che dispongano delle adeguate attrezzature di lavorazione e siano in grado di fornire un prodotto di qualità tutelato in ogni sua fase produttiva, dal grappolo alla vendita.

Per esempio, l’aria rappresenta per il vino un fattore di instabilità biochimica e quindi occorre che al momento della vendita all’imbottigliatore il vino stesso sia contenuto in contenitori appositamente studiati per questo scopo, e cioè:
- vasche “sempre piene”
 (dotate di un dispositivo applicato al coperchio che ne sigilla l’apertura);
- vasche pressurizzate con azoto
 (in cui il gas inerte si sostituisce all’aria non pregiudicando la qualità del vino
 sottostante).
 
   
         
       
    © 1998-2004. AB&A studios.
Tutti i diritti sono riservati.