Il Capodanno anticipato


Il 21 dicembre giorno del Solstizio d’Inverno il sole, in quel momento nella sua inclinazione minore rispetto all’asse terrestre, rinasce e, lasciandosi alle spalle la notte più lunga dell’anno, rincomincia da allora ad illuminare un minuto di più tutti i giorni fino al solstizio d’estate. In passato nell’antichità i riti che celebravano questo momento omaggiavano la rinascita degli dei e onoravano così l’inizio del nuovo ciclo vitale dell’anno.
Dal recupero di questa tradizione scalzata da quelle più recenti del Natale, parte l’iniziativa di un agriturismo dell’Oltrepò Pavese, La Torrazzetta, che il 29 dicembre (che in realtà è sabato ma rientra perfettamente nell’ottica di questa rubrica) festeggerà il Capodanno Anticipato. Un moderno pretesto per far festa due volte, un omaggio ai Saturnalia pagani ma anche un’occasione particolare di godersi l’allegria dell’ultimo dell’anno per chi la notte di San Silvestro deve lavorare…
Dalle ore 21.00 a Borgo Priolo, Az. Agr. La Torrazzetta. Per informazioni tel. 0383-871041.

<<< archivio